schermata dell'applicazione no code

Applicazione per agevolare il processo di verifica

A partire dal 15 ottobre 2021 ogni dipendente è tenuto ad avere un Green Pass in corso di validità per poter accedere ai luoghi di lavoro e i datori di lavoro sono tenuti a verificare costantemente il possesso della certificazione e la sua validità.

Per aiutare le aziende a svolgere in modo più agevole questo processo di verifica, in Dev4Side abbiamo sviluppato una soluzione no code interamente compatibile con l’applicazione VerificaC19.

Vuoi sviluppare applicazioni in modo semplice e veloce?

Grazie a Power Apps possiamo sviluppare in no code e rapidamente le applicazioni di cui hai bisogno!

schermata dell'applicazione no code

Individua i responsabili della verifica in azienda

Grazie alla nostra app per la verifica del Green Pass si possono individuare uno o più responsabili per la verifica dei certificati digitali. Le persone individuate dovranno quindi effettuare il log-in inserendo i propri dati personali, il numero di protocollo dell’atto di nomina e la data di nomina prima di poter procedere con l’effettiva attività di verifica.

In seguito all’inserimento dei dati richiesti, il responsabile della verifica del Green Pass potrà accedere alla schermata principale dell’applicazione dalla quale potrà segnalare le verifiche effettuate e le violazioni riscontrate.

schermata dell'applicazione no code

Un processo di verifica semplice e veloce

Il processo di verifica è molto semplice. Il dipendente incaricato della verifica del Green Pass deve accedere all’app VerificaC19 e scansionare i certificati dei lavoratori. Nel caso in cui il lavoratore sia in regola potrà quindi cliccare su “Controllo Positivo”.

Al contrario, nel caso in cui sia stata registrata una violazione (mancanza del Green Pass, presentazione di un certificato falso, rifiuto di mostrare il proprio Green Pass) dovrà cliccare su “Registra Violazione” per inserire i dati relativi all’utente che ha effettuato la violazione e al luogo in cui è stato effettuato il controllo.

schermata dell'applicazione no code

Generazione automatica di un verbale di accertamento

Sarà dunque possibile proseguire per visualizzare un verbale di accertamento che riepiloga tutti i dati inseriti al momento della verifica e all’interno del quale è necessario segnalare il tipo di violazione effettuata.

Il dipendente che ha effettuato la violazione ha poi la possibilità di sottoscrivere il verbale prima dell’invio e della registrazione della violazione.

architettura dell'applicazione no code

Sviluppo no code con Power Apps

Interamente sviluppata con Microsoft Power Apps per seguire un approccio no code, l’applicazione è pensata per aggiungersi ai servizi già in uso all’interno dell’azienda. L'applicazione consente di tenere traccia delle registrazioni in piena sicurezza e non registra nessun dato sensibile dei lavoratori che hanno effettuato la violazione. Si limita infatti a inviare le informazioni a un database che si trova all’interno del perimetro aziendale.

In seguito alla registrazione della violazione e all’invio di tale informazione al database, viene creato un documento in formato .docx che riepiloga i dati registrati dall’addetto alla verifica. Il documento è dunque inserito all’interno di una lista di SharePoint attraverso la quale è possibile monitorare tutti i dati tracciati. Successivamente, tramite un flusso sviluppato con Power Automate, il documento viene convertito in PDF che verrà inserito tra gli allegati di un’email di riepilogo che sarà inviata all’utente che non è in regola.

Scopri gli altri progetti

Cookie Policy

Questo sito web memorizza i cookie sul tuo computer. Questi cookie vengono utilizzati per migliorare la tua esperienza sul sito web e fornirti servizi più personalizzati, sia su questo sito che attraverso altri media. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo, consulta la nostra Cookie Policy.


Non salviamo le tue informazioni quando visiti il ​​nostro sito. Ma per soddisfare le tue preferenze, dobbiamo utilizzare solo un piccolo cookie in modo che non ti venga richiesto di accettare i nostri cookie.

Back to top