Una Company TV creata con Azure Media Services

TV aziendale per lo streaming di contenuti video ondemand

Una soluzione cloud per il delivery di video all’interno dell’azienda, in un contesto multinazionale

Il progetto, per un nostro cliente in ambito retail, ha visto la creazione di una piattaforma cloud per la fruizione di contenuti video da parte della popolazione intranet di tutte le country in cui l’azienda si disloca. Contenuti volti alla condivisione degli eventi aziendali, delle iniziative di comunicazione interna, al teamwork e alla condivisione dei valori aziendali.

Gmail migration

La sfida: streaming di video ondemand in tutto il mondo

Il cliente ci ha dato il mandato di analizzare e implementare una soluzione software per permettere agli oltre 4500 utenti interni di fruire video ondemand, seguendo questi requisiti:

  • L’accesso rapido ai contenuti
  • La garanzia di fruizione dei video per tutti gli utenti delle 20 country
  • La garanzia di fruizione dei video da qualsiasi dispositivo aziendale e in qualsiasi condizione di accesso ad internet
  • L’accesso limitato ai soli account aziendali, da dentro o fuori ufficio
  • Un livello di sicurezza adeguato per proteggere contenuti sensibili per l’azienda
  • Funzionalità social e di condivisione del video via mail, link o su Yammer
  • Un meccanismo di gestione e di monitoring dei contenuti da parte di utenti editor

La soluzione necessitava poi un’integrazione con un software interno alla rete aziendale, per la gestione degli asset multimediali.

solution

La soluzione: CosmosDB, Azure Media Service e Azure Firewall

La soluzione è stata quella di implementare un’applicazione web e sfruttare al massimo le potenzialità di calcolo e di delivery dei contenuti geo-localizzati offerte da Azure. È stata infatti costruita un’architettura di risorse Azure per permettere la fruizione dei video in streaming, rispettando il livello di sicurezza richiesto dal cliente. Queste le risorse che sono state configurate:

  • Azure Traffic Manager – Per il bilanciamento delle richieste geo-localizzate su tre aree (ASIA, EUROPA e AMERICA)
  • Azure Cosmos DB – Per l’archiviazione dei dati dell’applicazione, sfruttando il modello di database documentale
  • 3 App Service – Uno per zona geografica da coprire, per hostare l’applicazione web
  • Azure Media Services – Per la gestione dei video, lo streaming ondemand (smooth streaming) e l’encryption del contenuto dei video durante la fruizione
  • Azure CDN – Per la fruizione dei video da tutte le zone geografiche supportate dai datacenter di Microsoft
  • Azure Web Application Firewall – Per la protezione dei contenuti
  • Azure Application Insight – Per il logging degli eventi e il monitoraggio dello stato di salute dell’applicazione
  • Azure AD – Per l’autenticazione degli utenti con il proprio account aziendale e accesso in SSO

E’ stato poi configurato Azure DevOps per l’installazione dell’applicazione e delle risorse Azure, così da avere a disposizione un meccanismo di disaster & recovery dell’intera soluzione.

Gmail migration

Risultati Raggiunti

La soluzione è in uso quotidianamente da oltre 4500 utenti, che fruiscono dei contenuti video da 3 continenti (ASIA, EUROPA e AMERICA). L’adozione allo strumento da parte degli utenti finali è stata immediata:

Formazione tramite webinar e video corsi
Nuovi strumenti a disposizione dei dipendenti
Nuove funzionalità offerte da Office 365 per una migliore operatività